Passeggiate sulla penisola di Giens (VAR) - Campeggio Clair de Lune - Francia - Hyères - Penisola di Giens - Var (Provence Côte d'Azur)

Le vostre vacanze

Turismo

Informazioni interessanti riguardo il turismo dei paesi circostanti.

Passeggiate sulla penisola di Giens (VAR)

Passeggiate sulla penisola di GiensScoprite speldidi paesaggi sul sentiero del litorale.

Lontano dalla folla, é instaurato l'antico sentiero dei doganieri, creato sotto il primo Impero. Tutto a lungo della costa presenta dei passaggi sul bordo della scogliera. I paesaggi sono magnifici, le insenature deserte e l'acqua limpida.

Ricco escursionismo alla scoperta della fauna e della flora mediterranea.

In video

Accesso al sentiero dalla Mandrague

Invece di iniziare la gita percorrendo il mare verso il porto, continuare sulla trada al di là del parcheggio ONF : traversa la penisola e conduce alla spiaggia di Darboussière. In questo modo avremo sotto i nostri occhi i più bei paesaggi delle insenature.

La spiaggia di Darboussière

La Darboussière

Al largo della spiaggia di Darboussière, si trova la grande isola di Porquerolles. Prendete a destra il sentiero che sale attraverso una bella pineta e che passa accanto a spiagge minuscole, dove l'argento della costa marittima si mischia al bianco di Montpellier e dell'erica arborea.

Presto un enorme pallone verde apparirà tra gli alberi, é il radar delle armate - una bella parte della penisola é terreno militare. Una bella spiaggia di pietre fini é la spiaggia di Pontillon, a partire dalla quale il sentiero tocca la punta di Rabat, in un odore caldo di Pini e Mastici. La camminata tra il legno non é molto rilassante, ma dopo un piccolo sforzo arriverete all'antico faro di Escampobariou.

Da qui, il sentiero diventa strada e il cambiamento di pendenza si traduce in un sentimento di freschezza, dove il fiore rosa del Geranio Sylvestre dona un sottile segno di umidità.

Ma presto, le pendenze della vasta insenatura di grano diventano un tappeto di querce verdi, rese piccole e lisci dal vento, e il sentiero ci porta in uno strano coperto.

Non bisogna mai dimenticare che all'interno delle terre si trova il terreno militare dove il mare é una dimora inaccessibile, protetto da alte scogliere.

Inoltre, il sentiero fiancheggia il passaggio roccioso della punta dei Cavalieri e del Pan di zucchero. Di fronte alle insidie di Anguillons, incrociando diverse stradine di terra, continuare il cammino a bordo mare, sulle rocce : Il sentiero passa qui, dove i cartelli gialli sono leggermente rovinati. Due o tre affascinanti spiagge di poetre, arricchite da panchine di posidonie, che invitano ad un ultimo bagno, prima di ritornare al punto di partenza.

Page top